Search

L’arma vincente delle ascelle: il deodorante!

Combattere il sudore by CuraCorpo.com Il sudore: un tema che puzza.
Uscire di casa puliti e profumati è un’abitudine ormai consolidata, che ci fa sentire bene e a nostro agio.
Durante la giornata però, ancor più adesso nella stagione calda, tra continui spostamenti, corse, emozioni, e le innumerevoli attività che le persone compiono nell’arco di 24 ore, rientrare a casa freschi come rose diventa spesso difficile.

Il sudore infatti, in particolare quello che prolifera sotto le ascelle, ci attanaglia ogni giorno, però fortunatamente la cosmetica da tempo ci viene incontro proponendoci una miriade di deodoranti diversi, uno per ogni occasione ed esigenza.

Scopriamoli insieme, nella carrellata all’ultimo spray:

Sono tre le principali categorie di deodoranti, indicati per la zona ascellare:

  • Antitraspiranti o antisudoriferi, riducono la quantità di sudore, svolgendo una funzione astringente. Sono a base di sali di allumino, utili per chi ha una sudorazione abbondante, ma vanno usati con cautela perché possono occludere i pori e causare irritazioni.
  • Assorbiodori, riducono il cattivo odore e principalmente sono a base di “ricinoleato di zinco”. Svolgono un’azione mediamente prolungata di circa 12 ore.
  • Antibatterici, ad azione antibatterica. Agiscono  sui batteri  impedendone la moltiplicazione e sono inoltre formulati con sostanze antisettiche. Generalmente vanno applicati più volte al giorno, ma sempre sulla pelle pulita ed asciutta.

Per chi ha la pelle sensibile, il consiglio è evitare deodoranti contenenti l‘alcool, e prediligere i prodotti più delicati  e leggeri, magari sarà necessario utilizzarli più volte al giorno, ma risulteranno meno aggressivi sulla pelle. Ogni tanto poi, cercate di far “riposare” la pelle lasciando il deodorante per qualche ora o giorno nell’armadietto del bagno.

Prima di stendere sulla pelle qualunque tipo di deodorante, dallo stick allo spray, passando per il roll-on e per la crema deodorante, lavate bene -anche con un sapone neutro-, ed asciugate perfettamente -senza strofinare-, la parte da deodorare.

Profumarsi sotto la doccia: in commercio si trovano gel doccia, mousse e bagno doccia che lasciano la pelle profumata, in tal caso si può usare un deodorante dal profumo neutro, oppure un deodorante che ne richiama il profumo.

Avendo la pelle molto delicata ho deciso di farmi da sola il deodorante, su ricetta di un’amica che ama “spignattare”.
La ricetta che ho seguito è semplice semplice: tre cucchiai da minestra di maizena e tre di bicarbonato di sodio, ho frullato il tutto per amalgamarlo al meglio e ho messo la polvere in un contenitore pulito, asciutto e privo di odore. Mattina e sera con un piumino tamponate il composto sulla zona ascellare pulita, ma ancora umida.
Questa ricettina va bene per chi non ha una sudorazione forte!

Per tutti gli altri rimangono i deodoranti in commercio, come ad esempio:

In farmacia: Roc Keops, senza profumo né alcool, efficace per 24 ore,
In erboristeria e on-line: Fitocose lozione antiodorante al profumo di Calicanto, molto delicata,
Al supermercato: Nivea double effect, prolunga l’effetto della depilazione, rende la pelle liscia a lungo,
In profumeria: Biotherm deo pure natural protect, senza sali d’alluminio, con aloe vera ed estratto di arancia bio.

Avete altri deodoranti per ascelle da consigliare?

Iscriviti alla Newsletter

Ricevi ogni settimana le ultime novità da CuraCorpo.com alla tua e-mail